Il Castello Estense è senza ombra di dubbio il luogo più importante e caratteristico di tutta la città di Ferrara.

Un castello con una grande passato che ancora oggi incanta ed affascina milioni di turisti.

Famoso in tutta Italia, e non solo, per le sue grandi e maestose torri e per il suo fossato che circonda tutto il suo perimetro, non si può di certo restare indifferenti alla sua maestosità.

Scopriamo qualcosa di più su questo luogo così che tu possa goderti al massimo la tua visita ed assaporarne ogni suo dettaglio.

Castello Estense: un po’ di storia

Per parlare della storia del Castello Estense di Ferrara dobbiamo tornare al 1385, anno in cui è stato costruito.

Lo scopo della costruzione era di tipo difensivo e di controllo militare. Infatti Niccolò II D’Este pensò che fosse necessario costruire una fortezza massiccia e solida nel caso avvenissero battaglie, guerre o rivolte popolare importanti.

Il Castello sorse vicino alla Torre dei Leoni che già esisteva nel luogo e che fu così inserita nella lunga e grande cinta muraria della città.

Dal momento della sua nascita, il Castello Estense, fu sempre al centro della vita politica e militare ferrarese.

Numerosi furono infatti i lavori di ingrandimento e ristrutturazione del castello anche nei secoli successivi.

Dal 1860 Ferrara entrò ufficialmente a far parte del Regno D’Italia, questo fece si che il castello divenne sede ufficiale del potere politico del comune di Ferrara con al suo interno vari uffici e la prefettura.

Il Castello Estense non ha mai smesso di essere al centro del pensiero della città, tanto che nel 1999 iniziò un vero e proprio progetto chiamato Il Castello per la città.

Ecco quindi numerosi lavori di restauro e numerosi progetti per dare una nuova vita al luogo che fin dal 1300 ha fatto da palcoscenico alla vita militare e politica della città.

Una scossa di terremoto del 2012 ha poi portato alcuni danni al castello, in special modo ad una delle quattro torri.

Vista l’importanza del luogo sono cominciati immediatamente i lavori di restauro e di messa in sicurezza del luogo, che sono terminati nell’anno 2015.

 

Castello Estense: la sua struttura

Come avrai già capito il Castello Estense è una fortezza vera e propria, con tanto di fossati, mura e prigioni.

Il castello infatti è circondato dalle famose mura che creano la cinta muraria di Ferrara.

La cinta muraria è estremamente importante per la città, basti pensare anche al fatto che è il tratto distintivo di Ferrara.

Ma procediamo con ordine e cerchiamo di capire insieme la struttura di base del Castello Estense.

 

Castello Estense: le sue torri

Partiamo prima di tutto con le quattro torri che formano le mura circostanti.

Ti abbiamo già accennato in precedenza, della presenza di queste torri che sono rispettivamente:

  • Torre Marchesana, si trova a sud-est
  • Torre di San Paolo, si trova a sud-ovest
  • Torre di Santa Caterina, si trova a nord-ovest
  • Torre dei Leoni, si trova a nord-est

La torre più antica, ed anche la più importante, è senza ombra di dubbio la Torre dei Leoni.

Tra l’altro questa torre offre anche un magnifico panorama una volta salita fino alla cima.

 

Castello Estense: il suo interno

Vogliamo illustrarti ora un po’ il suo interno.

Non è facile spiegarti a parola la bellezza e l’atmosfera che si respira visitando il Castello Estense, ma vediamo insieme cosa potrai trovare.

Devi sapere che l’interno è stato più volte protagonista di rinnovamenti ed abbellimenti nel corso dei diversi secoli della sua storia.

Le stanze al suo interno sono davvero moltissime.

Ad esempio potrai trovare la Sala delle Cucine, le Prigioni, il Camerino dei Baccanali, la Saletta dei Giochi, la Saletta dell’Aurora, la Sala del Governo, la Sala degli Stemmi, la Sala dei Comuni e molto altro ancora.

Insomma davvero moltissime le cose da scoprire ed ammirare al suo interno.

Ogni stanza ha il suo perché e la sua importanza. Anche il giardino pensile, chiamato anche Loggia degli aranci, è davvero caratteristico.

Per non parlare poi del fatto che potrai ammirare anche opere artistiche di grandi artisti come ad esempio Tiziano, Giuseppe Tamarozzi, Leonardo Da Brescia, Girolamo Bonaccioli e molti altri.

 

Castello Estense: come visitarla

Il Castello Estense di Ferrara è aperto tutti i giorni dell’anno, eccetto che per il giorno di Natale.

Per il lasso di tempo che va dal 1 ottobre al 31 dicembre, è previsto poi, un giorno di chiusura che coincide con ogni lunedì del mese.

Il Castello poi organizza anche eventi e mostre durante tutto l’anno ed in alcune occasioni potrai trovarlo aperto anche di sera.

Per verificare eventi e aperture straordinarie puoi controllare il sito ufficiale.