La Cattedrale di San Giorgio Martire di Ferrara è senza ombra di dubbio il luogo religioso più importante di tutta la città.

Caratterizzata da una bellezza travolgente che illumina già al primo sguardo si trova proprio al centro della città ed è meta molto amata sia dai cittadini di Ferrara che dai vari turisti.

Una cattedrale che nella sua conformazione presenta moltissimi aspetti associati ad ogni epoca storica vissuta dal luogo e proprio per questo visitarla significa entrare nel cuore della storia ferrarese.

Sei pronto a conoscere di più su questo luogo? Bene cominciamo la nostra visita virtuale.

 

Cattedrale di San Giorgio Martire: un po’ di storia

La storia della Cattedrale di San Giorgio Martire comincia nel lontano XII secolo e fu consacrata nel 1135.

Guardandola ti renderai subito conto di come presenta una fusione perfetta di due stili molto diversi tra di loro, ovvero lo stile romanico e lo stile gotico.

Questi due stili fanno comprendere già l’andamento della sua storia ma cominciamo con ordine.

Come ti abbiamo già detto è stata costruita nel XII secolo per volere di Guglielmo II degli Adelardi e, proprio da questa epoca, prende tutti i vari elementi strutturali dello stile romanico.

Verso la fine del 1400 i ferraresi cominciarono la costruzione di un campanile. Progetto però mai terminato. In concomitanza con il campanile Biagio Rossetti decise di realizzare anche un nuovo abside.

La Cattedrale è sempre stata molto importante per Ferrara, tanto che nel 1700 ci furono lavori di restaurazione e consolidamento.

Si arriva poi purtroppo alla Seconda Guerra Mondiale, la quale portò numerosi danni alla parte posteriore della cattedrale.

Ferrara non poteva ovviamente restare inerme e cominciò subito i lavori di restauro.

Tutt’oggi è protagonista di numerosi lavori di restauro e proprio per questo ha sempre un aspetto meraviglioso e molto curato.

Per quanto riguarda il suo uso odierno ti possiamo dire che non è più utilizzata come chiesa parrocchiale ma viene utilizzata solo per le celebrazioni più importanti.

 

Cattedrale di San Giorgio Martire: la sua struttura

Procediamo ora con il farti conoscere maggiormente la struttura vera e propria della cattedrale.

Ti abbiamo già accennato del fatto che la Cattedrale di Ferrara è un insieme di stili diversi.

Ecco quindi che potrai trovare lo stile romanico, lo stile rinascimentale ed anche lo stile gotico. Ma procediamo con ordine.

 

Cattedrale di San Giorgio Martire: la sua facciata

La facciata è composta da ben due stili diversi. Infatti potrai notare uno stile prettamente romanico nella parte inferiore ed uno stile invece gotico nella parte superiore.

La facciata di base è comunque composta da tre cuspidi con un portone centrale sopra il quale è raffigurato San Giorgio ed alcune scene dell’Antico Testamento.

La parte superiore della facciata invece presenta molte arcate e finestroni e soprattutto da notare la presenza di una rappresentazione davvero magnifica del Giudizio Universale. Ancora non si sa chi sia l’autore, di certo aveva un grande talento.

Per quanto riguarda l’esterno ti possiamo anche far notare il campanile dal puro stile rinascimentale in marmo bianco e rosa, purtroppo mai finito ma allo stesso tempo di rara bellezza artistica.

 

Cattedrale di San Giorgio Martire: il suo interno

Passiamo ora invece all’interno della cattedrale.

Per quanto riguarda l’interno devi sapere che nel corso dei secoli ha avuto moltissimi cambiamenti.

Infatti ogni epoca vissuta dal luogo ha portato praticamente una rivisitazione completa interna che ha portato all’attuale aspetto che è prettamente in stile classico.

Il corpo della cattedrale è diviso in tre navate. La navata centrale termina con un abside mentre le navate laterali presentano numerose cappelle sul lato esterno.

Ogni cappella merita davvero di essere osservata e contemplata. Potrai trovare la Cappella dei Santi Paolo e Pietro, la Cappella della Madonna Delle Grazie, la Cappella di San Lorenzo, la Cappella della tomba di Papa Urbano III, la Cappella del Battistero e molto altro ancora.

 

Cattedrale di San Giorgio Martire: come visitarla

La Cattedrale di Ferrara è liberamente aperta al pubblico, ciò significa che non vi è alcuno biglietto da pagare all’ingresso.

Si trova al centro della città di Ferrara e potrai raggiungere la chiesa facendo solo 3 minuti di passeggiata partendo dal famoso Castello Estense.

Imponente, di una bellezza rara e con una grande importanza la Cattedrale di San Giorgio Martire merita davvero di essere assaporata in ogni suo angolo.