Il Parco Virgiliano sorge in un quartiere di Napoli, quello di Posillipo, ed è detto anche Parco della Rimembranza. ll Parco Virgiliano è detto anche Parco della Rimembranza in quanto negli anni del ventennio fascista fu realizzato per commemorare i caduti della Grande Guerra.  Fu in particolare l’Alto commissariato per la Provincia di Napoli, nel 1931, corrispondente al nono anno dell’era fascista, a disporre la realizzazione del parco che, ancor prima di essere chiamato Parco della Rimembranza, venne inizialmente definito parco della Vittoria o della Bellezza. Il Parco Virgiliano a Posillipo è da non confondere con il Parco Vergiliano che, detto anche Parco della tomba di Virgilio, è un parco che invece si trova sempre a Napoli ma nella zona di Piedigrotta, quartiere Chiaia.

Panorama del Golfo al Parco Virgiliano Napoli

Accessibile da viale Virgilio e da via Tito Lucrezio Caro, il Parco Virgiliano è dotato di parcheggio esterno, aree di sosta, pista di pattinaggio, pista podistica, aree gioco per bambini, beverini, ristoro, rastrelliere, servizi per disabili e, tra l’altro, anche di area eventi. Il Parco è situato in cima alla collina di Posillipo potendo così offrire una vista spettacolare del Golfo rendendo così il sito ideale per le passeggiate panoramiche.

E’ presente infatti nel Parco Virgiliano un sistema di terrazze dalle quali è possibile ammirare non solo il panorama del Golfo, ma anche le ripide pareti di roccia visto che il Parco è stato realizzato sul promontorio. Il Parco Virgiliano si estende su una superficie di oltre 90 mila metri quadrati tra alberi secolari, olivi e pini, piante di mirto e piante di rosmarino. Come sopra accennato, all’interno del Parco è presente pure un’area che, dedicata allo sport, e con una tribuna da circa mille posti, viene data in concessione a pagamento alle associazioni sportive.

Parco Virgiliano orari

Il Parco Virgiliano è aperto dalle ore 7 alle ore 24 nel periodo dall’1 maggio al 20 giugno, mentre dal 21 giugno al 30 settembre l’apertura è fissata sempre alle ore 7, mentre la chiusura è anticipata alle ore 21. Stesso orario, dalle ore 7 alle ore 21, pure nel periodo dall’1 ottobre al 30 aprile eccetto il sabato e la domenica quando la chiusura del Parco Virgiliano Napoli è posticipata alle ore 22.

Come arrivare al Parco Virgiliano

 Per arrivare al Parco Virgiliano, dalla Stazione Centrale di Napoli, occorre prendere la linea 2 della metropolitana da Piazza Garibaldi per poi scendere a Mergellina e raggiungere Piazza Sannazzaro da dove passa la linea bus numero 140. Preso il bus basterà scendere a Coroglio-Istituto Densa e, dopo soli 10 minuti a piedi si arriverà al parco Virgiliano.

Per chi invece deve andare al Parco Virgiliano dall’aeroporto di Napoli basta prendere l’Alibus con destinazione Piazza Garibaldi, e poi seguire il percorso che è stato sopra indicato. Se il punto di partenza è invece al Vomero, per arrivare al Virgiliano basta prendere l’autobus C31 che fa fermata a circa 800 metri dal Parco, mentre per chi arriva in auto dalla Tangenziale di Napoli l’entrata in città consigliata è quella per il Vomero (Via Cilea).

Come visitare il Parco Virgiliano

Oltre che per le visite da parte dei turisti, il Parco Virgiliano è ideale anche per trascorrere mezza giornata con tutta la famiglia. Questo perché, specie d’estate, è possibile prendere il fresco sotto gli alberi, si può sostare sui prati così come i bambini possono giocare all’aria aperta e gli adulti, ad esempio, possono praticare jogging e diversi altri sport. E’ inoltre ammesso l’ingresso al Parco, che è gratuito, con i cani e, per quel che riguarda i mezzi di trasporto, solo con le bici, pattini e skate.

CONDIVIDI