Cattedrale di Monreale

La Cattedrale di Monreale o Duomo di Monreale è per la religione cattolica il principale luogo di culto del comune appartenente alla città metropolitana di Palermo. Il Duomo Monreale, che è sede arcivescovile dell’omonima arcidiocesi, fu edificato per volere di Guglielmo II d’Altavilla, che fu re di Sicilia dal 1166 al 1189, a partire dall’anno 1174 per quella che è una chiesa che, per quel che riguarda lo stile architettonico, richiama non solo all’architettura normanna, bizantina ed arabo-normanna, ma anche al barocco ed allo stile rinascimentale.

Cattedrale di Monreale, cenni storici

Nota per i ricchi mosaici bizantini che ne decorano l’interno, la Cattedrale Monreale fu elevata da papa Pio XI, nel mese di agosto del 1926, a basilica minore, mentre a partire dal 3 luglio del 2015 il Duomo, nell’ambito dell’itinerario Arabo-Normanno di Palermo, Cefalù e Monreale, fa parte del Patrimonio dell’umanità Unesco. I lavori per la realizzazione della Monreale Cattedrale terminarono solo nel 1267 per poi subire modifiche sostanziali nel Cinquecento prima e nel XVIII secolo prima con la costruzione del portico lungo il fianco sinistro, su progetto di Giovanni Domenico Gagini e Fazio Gagini, e poi con l’aggiunta del portico nella facciata principale della Basilica di Monreale. A causa di un incendio nel 1811, inoltre, il soffitto del Monreale Duomo venne distrutto per poi essere ricostruito nel periodo tra il 1816 ed il 1837.  Il Duomo è affiancato dal Chiostro di Monreale che è una costruzione che, prettamente romanica, individua quello che era l’antico monastero benedettino. Realizzato sul sul finire del XII secolo, il Chiostro Monreale è un edificio a pianta quadrata di 47 metri di lato.

Cattedrale di Monreale orari

Il Duomo di Monreale nei giorni feriali è aperto per le visite la mattina dalle ore 8,30 alle ore 12,30, e poi nel pomeriggio dalle ore 14,30 alle ore 17. Nei giorni festivi gli orari di apertura sono invece 8,30-10 la mattina e 14,30-17 il pomeriggio fermo restando che la Chiesa non è aperta per le visite quando si tengono le celebrazioni religiose.

I percorsi conoscitivi per il Duomo di Monreale

Grazie alla ricca presenza di mosaici, nel visitare il Duomo di Monreale si possono identificare tre percorsi conoscitivi, quello ‘Antico Testamento: Dalla creazione ai Patriarchi’, che va dall’origine dell’Universo alla storia di Isacco e Giacobbe, quello del ‘Nuovo Testamento a: La vita di Gesù Messia/Cristo’ che, oltrepassato il primo Arco trionfale. e da esso adeguatamente accompagnati verso la Nuova e definitiva Alleanza, porta alle scene che riguardano prima l’infanzia di Gesù, e poi gli inizi della sua missione. Il terzo ed ultimo percorso conoscitivo, in accordo con quanto riportato dal sito Duomomonreale.it, riguarda invece il ‘Nuovo Testamento b: La Chiesa del Risorto’ con la storia di Pietro e Paolo.

Biglietti Duomo Palermo Monreale

Per l’ingresso al Duomo di Monreale viene chiesto il pagamento di un biglietto al prezzo unitario di 3 euro a titolo di contributo per la manutenzione e la conservazione della Chiesa. I flussi in ingresso sono monitorati in modo tale che all’interno del Duomo non ci siano mai più di 350 persone a fronte di una durata della visita che è pari a massimo trenta minuti. Per i gruppi di studenti delle scuole pubbliche e private della regione Sicilia, accompagnati dagli insegnanti, e per i gruppi di studenti delle scuole pubbliche e private residenti fuori dalla regione Sicilia, sempre accompagnati dagli insegnanti, è richiesto un contributo di ingresso unitario pari a 1 euro previa prenotazione. Pur tuttavia, l’ingresso è gratuito per i gruppi di studenti delle scuole pubbliche e private della regione Sicilia, accompagnati dagli insegnanti, presentando l’elenco completo dei visitatori debitamente compilato dalla scuola e firmato dal dirigente scolastico.

CONDIVIDI