Tra cultura, arte, storia e tradizioni, Roma è una città dalla struggente bellezza e di notevole interesse turistico. Un luogo dove lasciarsi incantare dalla suggestiva atmosfera per vivere pienamente le emozioni, dove ogni angolo nasconde qualche segreto tutto da scoprire. Difficile persino stilare una classifica sui posti da vedere, in questa guida proveremo comunque a darvi qualche suggerimento utile per scoprire alcuni dei tanti luoghi interessanti della città eterna.

Basilica di San Pietro

basilica san pietroLuogo per eccellenza del mondo cristiano, quella della Basilica di San Pietro è la più maestosa delle quattro basiliche papali romane. La straordinaria cupola, ideata da Michelangelo, si caratterizza per le sue dimensioni e la sua armonia. Una volta da queste parti, ai pellegrini di tutto il mondo non sfuggirà neanche il delizioso colonnato che circonda la Basilica. Inoltre, all’interno sono custoditi autentici tesori tra i quali la Pietà di Michelangelo e il mosaico della Navicella di Giotto, mentre un’area apposita è riservata alle tombe dei Papi.

Colosseo

ColosseoConosciuto con questo nome per via della monumentale statua di bronzo di Nerone, il Colosseo è sicuramente uno dei monumenti più celebri del mondo e capace ogni anno di attirare migliaia di visitatori. La costruzione dell’anfiteatro Flavio fu avviata per merito di Vespasiano e poi completata da Tito nell’80 d.C.. Oggi si può visitare il monumento e capire così come funzionava il sistema sotterraneo teatrale, con trappole e rampe utili a far comparire gladiatori e animali dinnanzi a un pubblico a dir poco euforico. Un tour altamente suggestivo e da non perdere assolutamente per conoscere un pezzo di storia della città eterna.

Piazza di Spagna

Uno dei posti simbolo della capitale, con in bella mostra la scalinata di Trinità dei Monti Piazza di Spagnae la Fontana della Barcaccia. La piazza, tra le più famose di Roma, deve il suo nome al Palazzo di Spagna. Un luogo che si distingue per la sua eleganza, tutto il contesto intorno dà vita a un’atmosfera davvero singolare e molto raffinata. Piazza di Spagna rappresenta da secoli uno dei centri turistici e culturali più importanti della capitale e dove, tra l’altro, sono presenti anche negozi di alta moda come quelli di Gucci e Valentino.

Piazza Navona

roma-piazza-navonaQui si sprecano addirittura le cose da vedere: la Fontana dei Quattro Fiumi, la Chiesa di Sant’Agnese e il fascinoso Palazzo Pamphilj con all’interno i fantastici affreschi di Pietro da Cortona sono, infatti, solo alcune delle attrattive della questa meravigliosa piazza. Un altro luogo di ritrovo per tanti romani e visitatori, che qui amano sorseggiare un caffè all’aperto e gustarsi lo spettacolo dei molti artisti di strada, ritrattisti e pittori. Nel periodo di Natale, poi, Piazza Navona ospita il tipico mercato con diverse bancarelle di dolciumi, statuette per il presepe e oggetti di artigianato.

Fontana di Trevi

fontana-di-trevi-notteLa più famosa della città e molto nota per le sue leggende, come quella che vuole che gettando all’interno della fontana una moneta ci si guadagna la sicurezza di tornare a Roma, la Fontana di Trevi appare opulenta e sfarzosa. Un posto che per la sua bellezza ha anche fatto da sfondo a numerose scene di film, tra le quali la scena esilarante di Totòtruffa e quella del celebre film di Fellini “La dolce vita” in cui Anita Ekberg si bagna nelle acque della fontana.

Pantheon

pantheon romaUna delle architetture di Roma meglio conservate, molto suggestiva e da vedere soprattutto in presenza di luce per ammirare lo spettacolo dell’ “occhio” che caratterizza il soffitto. Monumentale all’esterno, il Pantheon si mostra molto misterioso all’interno.

Galleria Borghese

galleria-borgheseNata come collezione privata, la Galleria Borghese riflette per questo il gusto degli antichi proprietari. Un vero scrigno di grandi tesori d’arte merito di Scipione Borghese, il cardinale che intorno al 1600 fece costruire la villa proprio con l’intento di custodire le sue collezioni. All’interno spiccano le belle sculture di Gian Lorenzo Bernini e le meravigliose opere di Caravaggio.

Terme di Caracalla

Tra i più grossi complessi termali dell’antichità oggi le Terme di Caracalla, terme di caracallacontrariamente a quanto succedeva un tempo, sono circondate da un’atmosfera molto tranquilla. I ruderi delle terme che, in diversi punti superano ancora la considerevole altezza dei trenta metri, danno l’idea della maestosità del complesso e consentono solamente di immaginare la fastosità di un tempo passato.

CONDIVIDI
Articolo precedenteCosa vedere ad Assisi
Prossimo articoloColosseo