Tra cultura, arte, storia e tradizioni, Roma è una città dalla struggente bellezza e di notevole interesse turistico.

Un luogo dove lasciarsi incantare dalla suggestiva atmosfera, per vivere pienamente le emozioni dove ogni angolo nasconde qualche segreto tutto da scoprire.

Difficile stilare una classifica sui posti da vedere, dato l’enorme valore della città.

In questa guida proveremo comunque a darvi qualche suggerimento utile per scoprire alcuni dei tanti luoghi interessanti della città eterna.

 

Cosa vedere a Roma: tutti i luoghi d’interesse

Roma è la capitale dell’Italia ed ogni turista lo sa: non si può venire nel Bel Paese e non visitarla.

Esiste un detto molto famoso: tutte le strade portano a Roma.

Una frase che fa capire come la capitale sia davvero un luogo dal quale parte la tradizione e la storia italiana.

Come già detto poco prima, è davvero difficile racchiudere la bellezza di Roma in pochi luoghi ed attrazioni.

Il nostro intento è però quello di aiutarvi il più possibile, per garantirvi un soggiorno a Roma da 5 stelle.

Ecco per voi tutto quello che proprio non può essere saltato in questa importante città.

 

Cosa vedere a Roma: la Basilica di San Pietro

Basilica di San Pietro Luogo per eccellenza del mondo cristiano, quella della Basilica di San Pietro è la più maestosa delle quattro basiliche papali romane.

La straordinaria cupola, ideata da Michelangelo, si caratterizza per le sue dimensioni e la sua armonia.

Una volta da queste parti, ai pellegrini di tutto il mondo, non sfuggirà neanche il delizioso colonnato che circonda la Basilica.

Inoltre, all’interno sono custoditi autentici tesori tra i quali la Pietà di Michelangelo e il mosaico della Navicella di Giotto, mentre un’area apposita è riservata alle tombe dei Papi.

A tal proposito vi consigliamo il biglietto che permette di saltare la fila ed entrare immediatamente all’interno della Basilica di San Pietro per ammirarne tutta la sua bellezza.

 

Cosa vedere a Roma: il Colosseo

colosseoTra le cose da visitare a Roma sicuramente c’è anche il Colosseo, conosciuto con questo nome per via della monumentale statua di bronzo di Nerone (il Colosso).

Il Colosseo è sicuramente uno dei monumenti più celebri del mondo e capace ogni anno di attirare migliaia di visitatori.

La costruzione dell’anfiteatro Flavio fu avviata per merito di Vespasiano e poi completata da Tito nell’80 d.C.. Oggi si può visitare il monumento e capire così come funzionava il sistema sotterraneo teatrale, con trappole e rampe utili a far comparire gladiatori e animali dinnanzi a un pubblico a dir poco euforico.

Un tour altamente suggestivo e da non perdere assolutamente per conoscere un pezzo di storia della città eterna.

Davvero interessante poi la visita guidata in cui scoprire la storia di ogni angolo e livello del Colosseo. Assolutamente da non perdere!

 

Cosa vedere a Roma: la Piazza di Spagna

piazza di spagnaUn altro dei luoghi da visitare a Roma è senza ombra di dubbio Piazza Spagna, simbolo della capitale con in bella mostra la scalinata di Trinità dei Monti e la Fontana della Barcaccia.

La piazza, tra le più famose di Roma, deve il suo nome al Palazzo di Spagna. Un luogo che si distingue per la sua eleganza, tutto il contesto intorno dà vita a un’atmosfera davvero singolare e molto raffinata.

Piazza di Spagna rappresenta da secoli uno dei centri turistici e culturali più importanti della capitale e dove, tra l’altro, sono presenti anche negozi di alta moda come quelli di Gucci e Valentino.

Per ammirarne la bellezza potrete anche approfittare dell’autobus turistico, che vi farà fare giro completo delle piazze più belle e suggestive della città. E non solo.

 

Cosa vedere a Roma: la Piazza Navona

piazza navonaQui si sprecano addirittura le cose da vedere: la Fontana dei Quattro Fiumi, la Chiesa di Sant’Agnese e il fascinoso Palazzo Pamphilj con all’interno i fantastici affreschi di Pietro da Cortona sono, infatti, solo alcune delle attrattive della questa meravigliosa piazza.

Un altro luogo di ritrovo per tanti romani e visitatori, che qui amano sorseggiare un caffè all’aperto e gustarsi lo spettacolo dei molti artisti di strada, ritrattisti e pittori.

Nel periodo di Natale, poi, Piazza Navona ospita il tipico mercato con diverse bancarelle di dolciumi, statuette per il presepe e oggetti di artigianato.

Interessante poi il tour guidato delle diverse piazze, tra cui anche Piazza Navona appunto, al tramonto. Le luci del calare del sole daranno un tocco in più al tutto.

 

Cosa vedere a Roma: la Fontana di Trevi

fontana di treviLa più famosa della città, e molto nota per le sue leggende.

La più conosciuta è sicuramente la leggenda che, gettando all’interno della fontana una moneta, ci si guadagna la sicurezza di tornare a Roma. La Fontana di Trevi appare opulenta e sfarzosa.

Un posto che per la sua bellezza ha anche fatto da sfondo a numerose scene di film, tra le quali la scena esilarante di Totò truffa e quella del celebre film di Fellini “La dolce vita” in cui Anita Ekberg si bagna nelle acque della fontana.

Molto bella anche la possibilità di prenotare un tour in bicicletta per pedalare lungo il Tevere e poi fermarsi tra un meta e l’altra per lanciare la monetina in questa famosa fontana.

 

Cosa vedere a Roma: il Pantheon

pantheonUna delle architetture di Roma meglio conservate, il Pantheon.

Molto suggestiva, e da vedere soprattutto in presenza di luce per ammirare lo spettacolo dell’ “occhio” che caratterizza il soffitto.

Monumentale all’esterno, il Pantheon si mostra molto misterioso all’interno.

Vale la pena sicuramente di scoprirlo un po’ di più.

Davvero suggestiva e consigliata la visita audioguidata che vi permette di visitare il Pantheon in piena autonomia, ma con la certezza di non perdere nessuna informazione e curiosità a riguardo.

Cosa vedere a Roma: la Galleria Borghese

galleria borgheseNata come collezione privata, la Galleria Borghese, riflette per questo il gusto degli antichi proprietari.

Un vero scrigno di grandi tesori d’arte merito di Scipione Borghese, il cardinale che intorno al 1600 fece costruire la villa proprio con l’intento di custodire le sue collezioni.

All’interno spiccano le belle sculture di Gian Lorenzo Bernini e le meravigliose opere di Caravaggio.

Consigliatissimo acquistare già in anticipo il biglietto, in quanto questo sito è davvero sempre molto visitato e vi è un limite di ingressi per ogni orario.

Cosa vedere a Roma: le Terme di Caracalla

terme di caracallaTra i più grossi complessi termali dell’antichità oggi le Terme di Caracalla, contrariamente a quanto succedeva un tempo, sono circondate da un’atmosfera molto tranquilla.

I ruderi delle terme che, in diversi punti superano ancora la considerevole altezza dei trenta metri, danno l’idea della maestosità del complesso e consentono solamente di immaginare la fastosità di un tempo passato.

Per vivere ogni pezzo di storia di questo luogo consigliamo la visita audioguidata con cui sarà possibile davvero capirne l’essenza e l’importanza per la città.

 

Cosa vedere a Roma: i Musei Vaticani

musei dei vaticaniAltra meta romana d’obbligo sono sicuramente i Musei Vaticani: un insieme di ben 13 musei che si piazza tra i più belli e famosi al mondo.

All’interno di questi musei potrete trovare davvero opere dal valore inestimabile: mummie egizie, reperti etruschi, oggetti dell’epoca romana antica, opere dei grandi artisti come Raffaelo, Donatello, Caravaggio, Leonardo Da Vinci e molto altro ancora.

Altra nota d’obbligo va fatta ovviamente proprio su di lei: la Cappella Sistina con il Giudizio Universale. Opere per cui accorrono da tutto il mondo pur di poterla vedere almeno una volta.

La folla all’ingresso può essere davvero enorme, proprio per questo motivo vi consigliamo di acquistare in anticipo il biglietto che vi farà entrata automaticamente senza fare la fila. Tutto il tempo guadagnato lo potrete passare ammirando la grande arte al suo interno.

Cosa vedere a Roma: il quartiere Coppedè

quartiere coppedèAltra meta è poi il quartiere Coppedè.

A dire il vero questo luogo non è forse tra i più famosi della città, ma per assaporare l’essenza e la completezza di Roma non si può proprio saltarlo.

Questo “quartiere” ti porterà in un mondo fatto di fantasia e architettura.

Si trova all’interno del quartiere Trieste si compone da ville, palazzi e decorazioni di piccoli uomini, divinità ed animali in bassorilievo che danno davvero un tocco mitologico al tutto.

Davvero interessante e suggestivo che mostra la grande creatività dell’architetto Gino Coppedè.

Meraviglioso poi il tour guidato che vi porterà a scoprire questo quartiere, ma anche altri luoghi meno famosi di Roma ma che meritano sicuramente di essere visti. A volte la maggiore bellezza si trova proprio negli angoli meno conosciuti.

 

Cosa vedere a Roma: le catacombe di San Callisto

catacombe di san callistoInfine vi consigliamo anche di fare una visita alle catacombe di San Callisto, che con i 29 km di tunnel sotterraneo sono le più lunghe in assoluto di tutta la città.

Qui sono stati sepolti moltissimi personaggi importanti della vita ecclesiastica di Roma.

Vi sono infatti ben 9 pontefici e migliaia di martiri cristiani a rendere questo luogo un pezzo di storia sacra per la capitale.

Camminando lungo il suo corso potrete anche ammirare la Cripta di Santa Cecilia, anche se il suo corpo ora si trova nella Chiesa di Trastevere.

Se volete vivere un’esperienza unica approfittate della visita guidata dopo il tramonto, ovvero dopo l’orario di chiusura. Sarà un’esperienza davvero intensa e suggestiva.

 

Opinioni sulla città di Roma

Roma è davvero una città ricca di storia, cultura e grande arte.

Ogni suo angolo ha un passato alle spalle da scoprire ed è proprio questo il suo punto di forza.

Bisogna anche ammettere che, dal punto di vista gastronomico poi, non ha davvero nulla da invidiare a nessun’altra città.

I bucatini all’amatriciana, la classica cacio e pepe e la coda alla vaccinara solo per citarne alcuni.

I romani sono davvero fieri delle loro origini e, questo particolare, lo si può respirare in ogni singolo piatto e profumo.