Venezia , la città romantica di canali e ponti, è ideale per andare in giro senza meta. Infatti, è abbastanza facile perdersi. Allontanarsi, dai percorsi turistici consueti è un modo interessante per scoprirne i segreti e i luoghi nascosti, poichè spesso a causa del gran numero di turisti è difficile cogliere il suo favoloso fascino.

Anche se non sembra, è senza dubbio una città enorme, poichè Venezia è composta da diversi comuni. La zona più famosa è composto da 118 isole nei principali distretti che sono chiamati ” Sestieri ” e sono: Cannaregio , Castello ,Dorsoduro , San Polo , Santa Croce e San Marco , dove sono anche localizzate i principali monumenti di Venezia. Altri distretti importanti sono io solo Della Giudecca e Lido di Venezia . Altre importanti isole sono Murano ,Torcello ,San Francesco del Deserto e Burano.

Di seguito vi indichiamo quali sono alcuni dei siti che si non si può non visitare, ed anche una lunga lista di cose che Venezia offre ai suoi visitatori.

Ponte dei Sospiri

cosa vedere venezia - ponte dei sospiriSe si visita la città di Venezia si troverà un posto con un’atmosfera speciale che non lascerà indifferenti, tra grandi meraviglie artistiche e culturali attraverso i suoi ponti, edifici, chiese, piazze e monumenti. Venezia è la bellezza, l’eleganza, l’attrattiva e l’esaltazione. Durante la vostra visita alla città dei canali, uno dei luoghi che vi consiglio vivamente di visitare è il suo famoso Ponte dei Sospiri . Non si può non visitarlo.

La funzione di questo ponte è stata quella di riunire il Palazzo Ducale alle carceri della città, così è stato attraversato dai prigionieri che erano portati nei sotterranei prima di essere condannati a morte.

Scopri di più sul Ponte dei sospiri

Canal Grande Venezia

canal grande in gondola veneziaDi tutti i canali che devono essere visti a Venezia e che attraversano l’insieme delle isole che formano Venezia, il Canal Grande è il più importante di tutti. Con 4 chilometri di lunghezza circa, la città è letteralmente divisa in due da una strada, anche se in realtà  deve essere attraversata in barca.

Una gita in gondola sul Canal Grande è un’esperienza unica, anche se se si dispone di un budget limitato, potrebbe non essere un’opzione.

Scopri di più sul Canal Grande

Ponte di Rialto

ponte rialto veneziaIl Rialto è il più antico ponte sul Canal Grande. È imponente e maestoso. Cosa vedere a Venezia è una domanda complicata ma una delle risposte sicure è questo ponte.

Con una struttura così impressionante, non esiste una macchina fotografica che si rifiuti di immortalare il passaggio attraverso questo angolo singolare. Mette in comunicazione la Piazza di San Marco con il mercato di Rialto, dove ogni mattina si può trovare una gran quantità di frutta e verdura fresca.

Scopri di più sul Ponte di Rialto

Palazzo Ducale

palazzo dei dogi

Il Palazzo Ducale è  uno dei simboli di Venezia . Ha avuto diverse funzioni inizialmente era un castello, anche se in seguito ad un incendio sono stati costretti a ricostruirlo.

È stato usato come forte, palazzo e prigione nel periodo della Repubblica di Venezia.Combina elementi architettonici bizantini, gotici e rinascimentali. All’interno sono dipinti di Tiziano, Tintoretto e Bellini. Nel Palazzo Ducale da visitare le stanze in cui hanno vissuto i dogi camere del consiglio, l’armeria, i tribunali e la prigione.

Nella “Casa del Doge” sono da ammirare le decorazioni delle stanze e dei tavoli, opere di artisti quali Veronese, Tiziano e Tintoretto che mostrano la storia di Venezia.

Scopri di più sul Palazzo Ducale

 

 Piazza San Marco

 cose da vedere a veneziaIl centro di Venezia per eccellenza, da cui si possono ammirare alcuni degli edifici più emblematici. È una delle piazze più belle che esistono, si dice che lo stesso Napoleone la dichiarasse la sala più bella d’Europa .

Piazza San Marco è una piazza rettangolare con 180 metri di lunghezza e 70 di larghezza, è stata aperta nel XIII secolo, a conclusione dei lavori iniziati 400 anni prima. Sedersi a un tavolino e guardare il via vai di persone non è esattamente economico, ma ne vale davvero la pena.

Scopri di più su Piazza San Marco

SHARE